Il magazine per il mondo HR

di:  

lavoro

Engagement: i lavoratori in Italia si sentono coinvolti nel loro lavoro?

Il modo in cui i lavoratori si misurano con la propria attività lavorativa ha un risultato ed un effetto decisivo sul proprio benessere psico-fisico. Per conoscere in che modo i lavoratori italiani si rapportino con il proprio lavoro, ci affidiamo ai dati dello State of Global Workplace Report 2022 di Gallup.

Engagement e senso di appartenenza, Italia fanalino di coda

I lavoratori italiani si presentano come tristi e rassegnati. I dipendenti soddisfatti e felici rappresentano solo il 40%, il restante 60% delle persone risulta come infelice e inappagato. Proiettando la propria attività lavorativa nel futuro non pensano di ottenere un graduale miglioramento della propria posizione lavorativa. Facendo , così, emergere una totale rassegnazione e acquiescenza. Si evince, pertanto, un coinvolgimento passivo del lavoratore nel proprio ruolo professionale.

A fronte di tale insoddisfazione e’ importante creare un ambiente di lavoro attivo e soprattutto sano perché i dipendenti felici e soddisfatti risultano più coinvolti e produttivi. 

Un lavoratore con un maggiore benessere psicologico risulta più creativo, migliora le relazioni personali e con i colleghi,  riuscendo anche a risolvere con più serenità eventuali problemi e ad incrementare più facilmente i profitti dell’azienda.

La risposta alla domanda se i lavoratori italiani si sentano coinvolti nel loro lavoro è sicuramente negativa. L’Italia infatti è in coda alla classifica ed occupa l’ultima posizione in Europa e nel mondo.

Engagement, i benefici per le aziende

Il coinvolgimento dei dipendenti è fondamentale per raggiungere i risultati i aziendali, basti pensare che:

  • riduce l’assenteismo (-81%)
  • abbassa il turnover (-18%)
  • incrementa la produttività (+18%)
  • migliora la qualità (+41%)
  • aumenta la fidelizzazione dei clienti (10%)
  • accresce la redditività del business (+23%)

Eppure il senso di appartenenza a livello globale si attesta secondo il report di Gallup attorno al 21% e nell’area europea scende addirittura al 14%. In Italia meno di 1 dipendente su 10 (4%) dichiara di sentirsi coinvolto dal lavoro che svolge, segnando così un record negativo in Europa. Il 49% dei lavoratori italiani dice di aver provato stress sul lavoro, il 45% preoccupazione e il 28% tristezza.

Che cos’è il Global Workplace Report?

Il Global Workplace Report rappresenta un resoconto che si svolge con cadenza annuale da Gallup, tra i più significati centri nel mondo capaci di esaminare le opinioni dei dipendenti  sul posto di lavoro. Grazie a questa analisi sono state analizzate le risposte di 150.000 persone da 160 paesi nel mondo.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto