Cerca
Close this search box.

Il magazine per il mondo HR

Best workplaces

Quali sono le aziende italiane in cui i lavoratori stanno meglio?

Nell’indagine sui best workplaces italiani, Great Place to Work Italia sottolinea l’importanza di avere dipendenti soddisfatti e felici per abbattere i costi di un’azienda e aumentare il fatturato. La ricerca condotta dalla società di ricerca, tecnologia e consulenza organizzativa Great Place to Work Italia ha individuato i 60 migliori posti in cui lavorare in Italia (best workplaces). I dati mostrano una certa stabilità rispetto allo scorso anno quanto a fiducia

...LEGGI TUTTO »
riconoscimento facciale lavoro

Riconoscimento facciale sul luogo di lavoro: no del Garante Privacy

Il Garante della Privacy ha sanzionato cinque aziende che utilizzavano sistemi di riconoscimento facciale sul luogo di lavoro per monitorare le presenze dei dipendenti. L’uso dei sistemi di rilevazione biometrica è fuori norma e infrange il diritto alla privacy dei lavoratori. Riconoscimento facciale sul lavoro: multate cinque società Il Garante

...LEGGI TUTTO »

LE NEWS PIù LETTE

Stress lavoro-correlato: cos’è e perché il datore può essere chiamato a risarcire i danni

Spesso definito con il termine anglosassone “burnout”, lo stress lavoro-correlato è una reazione psico-fisica molto più diffusa di quanto si possa immaginare. Come è possibile valutare il rischio di questo tipo di disturbo e quando il datore di lavoro può essere chiamato a rispondere del malessere dei propri dipendenti? Rispetto alla stesura originaria, il D.lgs. 81/2008 (Testo unico

...LEGGI TUTTO »
Giovane

A parità di stipendio, in Italia assumere un over 50 costa meno che assumere un giovane under 30

A parità di retribuzione, un lavoratore over 50 costa meno di un giovane under 30. L’età dei dipendenti può dunque influire significativamente sulle assunzioni all’interno di una società. Assumere un lavoratore over 50 può avere i suoi vantaggi. In Italia un dipendente over 50 può costare meno di un lavoratore under 30. Secondo uno studio realizzato da Jet

...LEGGI TUTTO »
benessere lavoro

Il benessere è più importante del lavoro, così la pensano gli italiani

Il 62,7% dei lavoratori italiani ritiene il benessere personale più importante del lavoro, mettendolo al primo posto nella propria scala dei valori. Sono soprattutto i giovani e le donne a manifestare questa necessità, ma anche i genitori, che in assenza di opportune tutele, preferiscono dimettersi. L’80% degli italiani non vuole sacrificare il benessere per il lavoro In un

...LEGGI TUTTO »

Iscriviti alla newsletter

    La tua email *

    Numero di cellulare

    Nome *

    Cognome *

    *

    *

    Inserisci sotto il seguente codice: captcha