Il magazine per il mondo HR

di:  

L’importanza del benessere psicologico dei dipendenti

Il benessere psicologico dei dipendenti quanto incide sulla produttività aziendale?

L’andamento lavorativo positivo o negativo che sia rappresenta una delle prime cause capaci di influenzare la nostra salute mentale.

Il benessere psicologico dei dipendenti deriva da un assetto e/o organizzazione aziendale di promozione di un ambiente sereno e flessibile capace di determinare una “ricchezza” mentale, psicologica e sociale dei lavoratori.

E’ possibile individuare alcuni fattori (non unici) determinanti e funzionali al miglioramento del benessere psicologico dei dipendenti, ovverosia, motivazione, buona collaborazione e coordinazione  lavorativa, giuste informazioni da parte dei datori di lavoro e soprattutto comunicazioni chiare in modo che il dipendente non posso avere alcun tipo di fraintendimento o patimenti ingiustificati. 

Pertanto, il benessere psicologico dei dipendenti crea spazi di lavoro più sereni e consente, così, una maggiore produttività aziendale.

Di contro, quando l’azienda fornisce ai suoi lavoratori un ambiente ostile o pochi stimoli, poca motivazione, nessun risultato e/o obiettivo da raggiungere si crea, automaticamente, un malessere aziendale che può sfociare in un calo del rendimento del lavoratore, assenze sul posto di lavoro, mancanza di motivazione o voglia di fare.

I dipendenti motivati positivamente risultano, invece,  più soddisfatti per lo svolgimento del proprio lavoro e sono spinti a rendere e contribuire in una misura sempre più favorevole all’assetto aziendale.

Ciascuna azienda, quindi, che ritiene importante il benessere psicologico dei propri dipendenti promuove e consente un miglioramento personale del singolo dipendente, con il potenziamento della propria autostima e l’accrescimento delle proprie competenze personali e professionali.

Il datore di lavoro e l’intera struttura aziendale che intenderà coltivare e raggiungere un benessere psicologico potrà vantare di un ambiente di lavoro privo di negatività, flessibile con meno assenteismo, maggiore produttività e molto più rendimento da parte dei suoi lavoratori.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto