Il magazine per il mondo HR

di:  

curriculum

Curriculum vitae: cosa evitare di inserire

Curriculum vitae: come attirare l’attenzione del recruiter

I responsabili delle risorse umane dedicano un tempo stabilito alla lettura dei curriculum vitae. Per tale motivo è bene scrivere e strutturare un curriculum vitae efficace e funzionale capace di giungere alla possibilità di giungere allo step successivo: il colloquio conoscitivo.

Il curriculum vitae rappresenta, pertanto, un mezzo importantissimo per consentire un primo approccio con l’azienda interessata. E’ fondamentale, altresì, che il CV non sia generico ma il candidato sia abile alla personalizzazione delle proprie abilità, competenze e conoscenze professionali in riferimento al ruolo e alla posizione ricercata.                      

Non dimentichiamo che quello che riportiamo all’interno del nostro curriculum è quello che comunichiamo di noi ed è quello che potrà attirare l’attenzione del responsabile delle risorse umane. Infatti, quest’ultimi concentreranno la loro attenzione proprio su ciò che riporterete all’interno del CV, in particolare, formazione  professionale, esperienze pregresse inerenti la posizione lavorativa ricercata e le caratteristiche personali fondamentali per quello specifico ruolo.

Per tale motivo non è raccomandabile inserire esperienze lavorative non veritiere e che non siano facilmente dimostrabili, solo per catturare l’attenzione dei selezionatori.

Ulteriore passaggio da evitare in ogni caso e non in riferimento alle sole esperienze lavorative è di non mentire e di costruire le varie sezione del curriculum in maniera del tutto vera, senza inventare o aggiungere percorsi formativi o accademici.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto