Il magazine per il mondo HR

di:  

qualità risorse umane

Risorse umane e teoria delle  3P per valutare al meglio la forza lavoro

Risorse umane: quali sono i vantaggi della teoria delle 3P?

Nell’ambito delle Risorse Umane la Teoria delle 3P, corrisponde precisamente a Posizione, Prestazione e Potenziale. Questo iter è considerato uno dei più importanti per il settore HR (Human Resources).

Questa teoria offre una verifica completa dell’asse aziendale, al fine di potenziare il collegamento tra l’azienda e la forza lavoro.

La teoria delle 3P consente, quindi,  di valutare al meglio i propri lavoratori, al fine di raggiungere con efficienza e nel miglior modo possibile gli obiettivi prefissati dell’azienda. Per poter avviare, esplicare e sviluppare  una corretta valutazione del personale i responsabili delle risorse umane utilizzano la teoria delle 3P: Posizioni, Prestazioni e Potenziale.

Nel primo caso, Posizioni, segue un’analisi e considerazione della valutazione del lavoro, ovverosia, uno studio delle posizioni aziendali. Pertanto, i responsabili HR, in base alla posizione lavorativa da assegnare, individuano anche le caratteristiche e i requisiti che il lavoratore dovrà possedere per ricoprire la medesima posizione.

L’esito della valutazione consente di individuare il lavoratore più idoneo alla posizione ricercata e solo nell’eventualità in cui, non sia presente in azienda alcun candidato con quelle caratteristiche, si procederà al reclutamento di nuovo personale.

Le prestazioni rappresentano, la seconda P della teoria delle 3P. Grazie a questa fase i responsabili delle risorse umane analizzano il comportamento, le prestazioni della risorsa, ossia, le sue competenze, gli obiettivi raggiunti e non, etc..

Infine, si giunge all’ultima P della metodologia delle 3P, ovverosia, il Potenziale. Per il tramite di questa analisi, i responsabili HR focalizzano la loro indagine relativamente a quelle qualità e competenze del lavoratore che non si sono ancora manifestate. Pertanto, concentrano la loro attenzione sul potenziale che ciascuna forza lavoro potrebbe fornire al complesso aziendale.

Non di rado, infatti, molti lavoratori si ritrovano a ricoprire posizioni non idonee alle loro competenze e/o a svolgere attività lavorative che richiedono competenze inferiori rispetto alla posizione ricoperta.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto